Uno degli obbiettivi della Associazione Mimosa è la promozione della prevenzione oncologica e tutela della salute.
Nel corso degli anni l’Associazione ha concretizzato questo obbiettivo attraverso:

  • redazione e distribuzione di materiale informativo sullo screening oncologico e sul Codice Europeo contro il cancro;
  • organizzazione di Conferenze/Corsi a tema sulla prevenzione oncologica e l’alimentazione;
  • organizzazione di Corsi di Cucina Naturale con lo chef Giovanni Allegro;
  • redazione del libretto “Cosa porto a Tavola” recentemente revisionato;
  • sostegno al protocollo FUCSAM della Rete Oncologica del Piemonte e della Valle d’Aosta (preparazione di materiale informativo, corsi di cucina, corso di fitwalking e di yoga);
  • sostegno al progetto PROTEUS DONNA

 

Anno 2005/2006:

  • umanizzazione ingresso del DH Oncologico;
  • apertura biblioteca per in pazienti all’interno del DH Oncologico.

Anno 2008/2009:

  • acquisto di HEXVIX per la SC di Urologia del PO di Borgomanero. Si tratta di una cistoscopia a fluorescenza con luce blue che in aggiunta alla cistoscopia tradizionale a luce bianca aumenta la capacità diagnostica e la gestione dei tumori della vescica;
  • Acquisto del Microtomo a Macro fette per la SC di Anatomia Patologica del PO di Borgomanero. Si tratta di uno strumento in grado di tagliare a fette la prostata in modo da migliorare la valutazione della estensione locale del tumore.

Anno 2009 e 2010:

  • finanziamento di 1 borsa di studio per tecnico per la SC di Anatomia Patologica del PO di Borgomanero;
  • acquisto arredi per due nuovi studi medici e la sala GIC della ASL NO presso II piano della palazzina G.

Anno 2010:

  • acquisto TV per il DH Oncologico di Borgomanero per i pazienti in corso di terapia;
  • acquisto di materiale informatico per il DH Oncologico.

Anno 2011:

  • acquisto di materiale informatico per il DH Oncologico;
  • ampliamento della biblioteca del DH Oncologico per i pazienti.

Anno 2012:

  • acquisto di un microscopio computerizzato per la SC di Anatomia Patologica del PO di Borgomanero

Anno 2013:

  • acquisto PICC (cateteri venosi centrali) per avviare attività del PICC team;
  • progetto FAMIGLIA: sostegno di una famiglia in difficoltà dopo la morte di un genitore con figli minori.

Anno 2014:

  • acquisto frigorifero per il Centro Unico di Screening della SC di Anatomia Patologica del PO di Borgomanero:
  • acquisti arredi e materiale informatico per il Centro Accoglienza e Servizi;
  • acquisto arredi, TV per apertura del punto ristoro per i pazienti presso il II piano della Palazzina G;
  • acquisto frigorifero per il DH Oncologico;
  • acquisto quadri per il DH Oncologico;
  • acquisto protesi mammarie per avviare attività del chirurgo plastico presso l’Ospedale di Borgomanero;
  • supporto al protocollo della Rete Oncologica del Piemonte e della Valla d’Aosta FUCSAM. Si tratta di un protocollo osservazionale sul cambiamento degli stili di vita nei pazienti in esiti di cancro della mammella e cancro del colon retto. L’associazione ha supportato e supporta il protocollo fornendo gratuitamente corsi di cucina preventiva, materiale informativo, corsi di fitwalking.

Anno 2015:

  • acquisto condizionatore per II piano della Palazzina G;
  • acquisto pese persone, flussimetri portatili;
  • acquisto di 2 nuove poltrone per l’infusione di chemioterapia e di 2 piantane;
  • acquisto arredi per nuova postazione infermieristica presso DH Oncologico;
  • il Tappeto dei Sogni, opera di argilla posta all’ingresso della palazzina G sede del DH Oncologico di Borgomanero.

Anno 2016:

  • acquisto arredi per archivio e sala d’attesa del II piano della Palazzina G;
  • finanziamento della cartellonistica sul Centro Accoglienza e Servizi e DH Oncologico presso PO di Borgomanero;
  • acquisto materiale necessario all’aromaterapia per il DH Oncologico;
  • acquisto materiale informatico e arredi per il Centro Accoglienza e servizi;
  • supporto allo studio PROTEUS DONNA. Si tratta di uno studio finalizzato a dimostrare superiorità della tomosintesi (mammografia tridimensionale) rispetto la mammografia tradizionale nello screening dei tumori della mammella.

Dal 2005 l’Associazione acquista annualmente farmaci non mutuabili necessari per la preparazione ad esami strumentali particolari e per la gestione degli effetti collaterali della chemioterapia e li regala attraverso KIT specifici ai pazienti del DH Oncologico di Borgomanero. Questa attività fino al 2015 è stata sostenuta attraverso il Fondo Frattini. Dal 2016 è stato attivato un nuovo progetto in collaborazione della Fondazione Comunità del Novarese che si chiama FONDO FARMACI.